18 marzo 2007: l"incipit


"Vieni a fare un giro dentro di me
o questo fuoco
si consumerà da sè.
E se una vita finisce qua
quest'altra vita
presto comincerà"

Con parole di altri (gli Afterhours), apro questo blog, con il fuoco che spero non si spenga mai.
Ho scritto molte parole, forse inutili o banali, o forse interessanti, irriverenti e divertenti.Le ho pubblicate altrove, ma a volte capita che dopo una giornata al mare si torni a casa solo con la sabbia nelle scarpe.
Ecco spiegato, quindi, il perchè di post retrodatati.
E' iniziata anche questa avventura..davanti, l'orizzonte. Sconosciuto. E per questo, assolutamente elettrizzante!
Buona lettura a tutti!


08 maggio 2009

Le sonate di Beethoven per il violino di Uto Ughi

Tre appuntamenti dedicati a Beethoven e alle sue Sonate per violino e pianoforte.
Protagonisti il violino più intrigante, virtuoso e conosciuto al mondo, Uto Ughi, e il pianoforte del serbo Aleksandar Madzar, solista della tastiera che ha collaborato con i più prestigiosi direttori d'orchestra.
Diluito in tre incontri nel mese di maggio, il viaggio nelle Sonate beethoveniane per violino e pianoforte inizia il 13, presso la Sala Sinopoli dell'Auditorium Parco della Musica. Seguiranno, quindi, i concerti del 22 e 29 maggio, per poter così ascoltare l'opera completa delle 10 Sonate del compositore tedesco, che, per la prima volta nella storia della musica, vedono protagonisti paritari entrambi gli strumenti.
In programma per il concerto del 13 maggio, dunque, le Sonate n. 1, 2, 3 e 7; immancabili, poi, i preziosi strumenti di Ughi -un Guarnieri del Gesù del 1744 e lo Stradivari Kreutzer del 1701, appartenuto al violinista dedicatario della Sonata Op. 47 di Beethoven-, valore aggiunto alla sempre emozionale interpretazione del Maestro Ughi.

13 maggio
Uto Ughi violino solista
Aleksandar Madzar pianoforte solista
Sonate per violino e pianoforte di Beethoven
Auditorium Parco della Musica - Sala Sinopoli
Via P. de Coubertin, 34
Ore 20.30
Biglietti: dai 18 € ai 33 €
Infoline: 06.8082058

-Pezzo pubblicato su RomaWeek dell'8-14.05.2009-

Nessun commento: